09 ottobre 2012 - ogni martedì dalle 17.15 alle 19.00 - da ottobre a dicembre

Naviganti

Storie di Mondi in cammino

Laboratorio teatrale per ragazzi di 8-12 anni

condotto da Stefano Vacchi

Presentazione corso: 2 ottobre ore 17.15

Inizio laboratorio: 9 ottobre ore 17.15

Presso: Sala Rialtro - Casa delle Associazioni - Riale



“Noi giochiamo da quando ci svegliamo fino al cadere del giorno,

Noi giochiamo con le albe d’oro,

noi giochiamo con la luna d’argento”. 

 

 (Rabindranath Tagore)

 

 

Il valore dell’esperienza teatrale per i bambini è racchiuso nella libertà di giocare; il laboratorio è un momento di gioco dove i bambini possono creare, esplorare e nello stesso momento confrontarsi con le proprie difficoltà. L’attività parte dal corpo, attraverso un percorso graduale di conoscenza delle proprie capacità espressive, per arrivare ad utilizzare il linguaggio teatrale per esprimersi.

 

Giochi d’improvvisazione fisica e vocale si alternano ad esercizi sensoriali per portare i bambini ad avere fiducia più fiducia in se stessi.
Il teatro diventa così un momento di scoperta delle proprie emozioni e sensazioni, all’interno di un gruppo in cui il ragazzo si riconosce tramite la guida del formatore, affinché impari a relazionarsi con l’ambiente che lo circonda e a sentirsi coinvolto.

I temi di ricerca saranno scelti in base alle caratteristiche artistiche dei singoli allievi attori, alle loro sensibilità e urgenze. Sia che si tratti di testi teatrali classici, sia di lavori su ricordi, sogni, bisogni o esigenze personali.

 

Mi piace considerare ogni laboratorio come un viaggio, dove ogni tappa è una scoperta e i compagni di viaggio si conoscono via via e l'esperienza stessa è quella che forma e trasforma.

Il laboratorio si svilupperà e sarà strettamente legato allè personalità dei partecipanti e del gruppo di lavoro.

Il progetto che avrà come tema IL VIAGGIO sarà strutturato a moduli di intervento che potranno confluire alla fine in una messa in scena teatrale.

Nella memoria del viaggio, le emozioni dell'avventura e i paesaggi attraversati si fondono dando vita spesso a racconti pieni di vita vissuta. I racconti di viaggio a loro volta originano altri viaggi: viaggi nella fantasia e nell'immaginazione.

Dalla raccolta dei racconti di viaggio potrebbe nascere una diversa visione del mondo: un mondo instancabilmente in cammino abitato da inquieti viaggiatori.

Il Laboratorio termina con un incontro aperto ai genitori che saranno invitati a condividere l’esperienza del gioco teatrale insieme ai loro figli.

Il laboratorio è a frequenza settimanale

Il laboratorio prevede lo sviluppo in più fasi:

 


I Fase

Ci si propone in questa fase di indagare e sperimentare un uso diverso del proprio corpo cercando di considerarlo come strumento per poi utilizzarlo in modo extraquotidiano per “raccontare” e affermare la propria unicità espressiva attraverso:

 

  • Giochi collettivi e di fiducia
  • Apprendimento di canti della tradizione popolare dal mondo
  • Tecniche di rilassamento
  • Esercizi di espressione corporea
  • Momenti di improvvisazione con oggetti; in gruppo, a coppie, singolarmente

 

 


II Fase

Lavoro sul tema o testo scelto con il gruppo dei partecipanti. Gli incontri si concentreranno sull'approfondimento del metodo d'improvvisazione collettiva con lo scopo di costruire un percorso teatrale comune che valorizzi le diverse attitudini espressive attraverso:

 

  • Libera improvvisazione
  • Ricerca musicale, vocale e ritmica
  • Elaborazione drammaturgica
  • Strutturazione della messinscena teatrale

 


Note tecniche

Abbigliamento comodo

 

 

Durata: Ottobre-dicembre

Presentazione corso : 2 Ottobre Ore 17,15

Inizio laboratorio: 9 Ottobre 2012 

Frequenza: Il martedì dalle 17.15 alle 19.00

Dove: Sala Rialtro - Casa delle Associazioni

 via Pascoli 1- Riale - Bologna

 

Per maggiori informazioni Associazione Culturale Cantharide

 info@cantharide.it o Stefano Vacchi tel. 347-1463695